Il Lupo e l’agnello

«Allo stesso rivo erano giunti il lupo e l’agnello spinti dalla sete; in alto stava il lupo e molto più in basso l’agnello. Ed ecco che il predone, stimolato dalla sua gola maledetta, tirò fuori un pretesto per litigare. “Perché”, disse, “mi hai intorbidato l’acqua proprio mentre bevevo?”. E il batuffolo di lana, pieno di paura, risponde: “Scusa, lupo, come … Continua a leggere

“Tu lo dici: io sono re.”

«Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce» (Gv 18,33-37) «Gesù, che sta per salire il patibolo, senza che un solo gesto, dalla terra o dal cielo, sia tentato per difenderlo, questo Gesù afferma con suprema calma: … Continua a leggere

Vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria

«In quel tempo, sorgerà Michele, il gran principe, che vigila sui figli del tuo popolo. … Molti di quelli che dormono nella regione della polvere si risveglieranno: gli uni alla vita eterna e gli altri alla vergogna e per l’infamia eterna.» (Dn 12,1-3) «Cristo, invece, avendo offerto un solo sacrificio per i peccati, si è assiso per sempre alla destra di … Continua a leggere

Beata Eurosia Fabbris – Terziaria Francescana

Nella festa di S. Elisabetta d’Ungheria, non mi sembra fuori luogo presentare uno dei più recemnti frutti dell’Ordine Francescano secolare di cui lei è patrona.  Eurosia Fabris (“Mamma Rosa”) nacque a Quinto Vicentino il 27.09.1866 in una famiglia di modesti contadini. A quattro anni si trasferì con la famiglia a Marola. Trascorse la sua vita nell’ambito domestico e nell’ambiente parrocchiale, fin … Continua a leggere

Amerai il tuo prossimo come te stesso

«Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi» (Mc 12,28-34) … Continua a leggere

«Se uno mi ama, osserverà la mia parola»

«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui» (Gv 14,23). Gesù sta rivolgendo agli apostoli i suoi grandi ed intensi discorsi di addio, e li assicura, fra il resto, che essi lo avrebbero visto di nuovo, perché egli si sarebbe manifestato a coloro … Continua a leggere

Santi perchè a Immagine di Dio

«Anche noi siamo stati creati a immagine e somiglianza di Dio. E quello che produce in noi l’immagine divina è senz’altro la santificazione, cioè la partecipazione al Figlio nello Spirito. E quindi, dopo che la natura umana si è volta alla perversione e la bellezza dell’immagine è stata corrotta, noi siamo stati restaurati nello stato originale, perché mediante lo Spirito … Continua a leggere